Ginnastica sergei bubnovsky

Dr. Bubnovsky Sergey è stato in grado di combinare i più famosi e progressivi metodi di rigenerazione del corpo in un unico schema e ha creato un complesso eccezionale e rilevante di ginnastica per il collo e la colonna vertebrale. Questo metodo ha già aiutato un numero enorme di persone di età diverse e aiuta ancora.

Lo schema di ginnastica secondo Bubnovsky ha un secondo nome, come riabilitazione estrema, che aiuta a risolvere o eliminare completamente i problemi con le articolazioni. Il complesso di esercizi ginnici è di semplice esecuzione, non richiede molto tempo e, soprattutto, dà risultati positivi.

Ginnastica cervicale del famoso dottore

Schema di ginnastica secondo Bubnovsky

Prima di descrivere esercizi di ginnastica, dovresti capire le cause che causano dolore. La causa più comune di dolore al collo è l'osteocondrosi. L'insorgenza della malattia si verifica in modo quasi impercettibile, in un primo momento, una persona sente solo fastidio al collo, ma non si concentra su questo. Tuttavia, dopo il tempo il dolore non scompare, ma acquisisce caratteristiche più acute.

Il dolore nella parte cervicale del corpo progredisce ad ogni attacco, la pressione sanguigna viene disturbata e una persona con osteocondrosi non può girare la testa o il collo senza dolore.

Ci sono altri sintomi di questa malattia, che possono anche insinuare problemi al collo: vertigini, spesso mal di testa, sensazione di intorpidimento, perdita dell'udito, acufene.

Indipendentemente dall'età, nel mondo moderno, molti soffrono di dolori nella regione cervicale. Di norma, le prime sensazioni dolorose compaiono anche nell'adolescenza con atterraggi impropri o da lunghe e frequenti sedute al computer. Sfortunatamente, con il crescere, queste complicazioni non scompaiono, ma si intensificano.

Dopo aver eseguito gli esercizi sul sistema Bubnovsky, potrebbero esserci sensazioni dolorose nei muscoli, ma, non ti preoccupare, questo indica che sei sulla strada giusta. Inoltre, dopo le lezioni dovresti visitare un bagno o una sauna con il prerequisito di una piscina fredda, se non puoi, e un bagno con acqua fredda lo farà - tutto questo aiuterà a rimuovere il gonfiore dalle articolazioni. Di norma, nel 99% dei casi, il gonfiore si verifica dopo un lungo periodo di riposo quando si passa all'allenamento fisico.

Chi ha bisogno del sistema del dottor Bubnovsky?

Come nel trattamento e nella terapia fisica, ci sono indicazioni e controindicazioni all'uso dei metodi di esercizio.

Ginnastica per il trattamento di tali malattie:

Chi ha bisogno del sistema del dott. Bubnovsky

  • osteocondrosi della colonna vertebrale, anche, che è complicata da ernie tra le vertebre;
  • insonnia, stato nervoso, emicrania, spesso vertigini;
  • trauma dell'articolazione della spalla, dolore alle scapole e alle spalle;
  • formazione di cellulite, aumento di peso;
  • organi interni omessi;
  • infortunio al gomito;
  • emorroidi croniche, prostatiti, annessiti, impotenza;
  • malattia dell'articolazione del ginocchio.

Recupero da malattie con esercizi di Bubnovsky:

  • chirurgia spinale;
  • articolazioni protesiche del ginocchio o dell'anca;
  • intervento chirurgico di bypass aortico, infarto, ictus;
  • frattura spinale.

Prevenzione delle malattie con esercizi ginnici:

  • asma grave, problemi respiratori;
  • violazione della postura;
  • menopausa, sterilità;
  • vene varicose nelle gambe;
  • varie malattie del sistema genito-urinario;
  • malattie degli organi interni.

Già, migliaia di persone sono state convinte che la ginnastica per il collo e la colonna vertebrale aiuta a combattere le sensazioni dolorose, tuttavia, ci sono diversi punti di controindicazioni:

  • crisi ipertensiva;
  • interruzione acuta dell'erogazione di sangue al cervello;
  • stato di preinfarto;
  • oncologia, incluse metastasi;
  • poco tempo dopo l'operazione;
  • destabilizzazione dell'angina pectoris.

Esercizi ginnici per il collo:

Prevenzione delle malattie con esercizi ginnici

1. Esercizio "Primavera". Per eseguire questo esercizio, si dovrebbe abbassare il mento verso il basso, congelato in quella posizione per un paio di secondi, dopo aver allungato il mento in avanti e leggermente verso l'alto. Per bloccare nuovamente in tale punto, quindi tornare alla sua posizione originale.

2. "Rotazione massima". Prendi la posizione più comoda, in piccoli movimenti per portare la testa al massimo possibile, fino a quando il dolore si verifica. Eseguendo questo esercizio almeno diverse volte alla settimana, l'angolo di rotazione aumenterà nel tempo.

3. "Airone". Per prendere una posizione comoda su una sedia, abbassare le mani sulle ginocchia, tenere il mento in modo che sia parallelo al pavimento. Secondo il conto "uno" - le mani sono tirate giù e leggermente dietro la schiena, e con la nostra testa tiriamo su. Rimanendo in questa posizione per 30 secondi, torniamo alla posizione di partenza.

4. Metti 2 sedie e siediti sul pavimento tra di loro, appoggiandoti ai bordi delle sedie con le mani, le braccia dovrebbero essere piegate. Fai un respiro profondo. Insieme all'aria espirata, con l'aiuto delle mani che dovrebbero essere raddrizzate in aumento, eleviamo il nostro corpo. La schiena e le gambe dovrebbero formare una linea retta, solo allora l'esercizio di allenamento viene eseguito correttamente.

Allenamento fisico per la colonna vertebrale:

1. Trova un posto comodo e siediti sul pavimento, con le mani appoggiate sull'aereo. Allevali sul petto e muoviti sui glutei.

2. "Torcendo". Ci sdraiamo sul pavimento duro, pieghiamo le gambe alle ginocchia. Abbassiamo una mano parallela al corpo e con la seconda sosteniamo la nuca. Con la gamba piegata, iniziamo a raggiungere la testa, e con la mano stirata, prendiamo il ginocchio piegato. Quindi raddrizzare la gamba e allungare all'altra mano, cioè il contrario. Impegnati in 15 ripetizioni su una gamba.

3. Ci sdraiamo sul pavimento, pieghiamo le gambe e ci appoggiamo sull'aereo. Mani lasciate diritte e parallele al corpo. Senza raddrizzare le gambe, le tiriamo a sé stesse, cercando di non strappare le nostre schiene dal pavimento, piegare le braccia e raddrizzare le gambe e abbassare lentamente (15 ripetizioni).

Le prime sessioni di allenamento sono eseguite al meglio sotto la supervisione di uno specialista esperto, che ti dirà come eseguire correttamente questo o quell'esercizio. Indica errori che sono stati fatti. Ma ancora, il ruolo centrale va alla persona che esegue gli esercizi. E devi fare ginnastica con il desiderio di far fronte alla malattia.

Vale la pena notare che un risultato positivo è un lavoro regolare. Se fai gli esercizi per un paio di settimane e fai altre cose per il resto del tempo, il risultato sarà zero. Per ottenere un effetto terapeutico sostenibile, dovresti impegnarti per diversi mesi.

Aggiungi un commento