Come nutrire l'aglio in primavera

L'aglio è una delle piante più benefiche per il corpo umano. Dopo tutto, ha proprietà antibatteriche, per questo è usato così attivamente sia nella medicina tradizionale che in quella tradizionale. Inoltre, è ampiamente distribuito in cucina, essendo una spezia che dà ai piatti un gusto speciale! Per poter utilizzare questa pianta per qualsiasi scopo, deve prima essere coltivata, così come eseguire correttamente la medicazione in primavera, durante la sua crescita.

Integratori di aglio: regole base

Come nutrire l'aglio in primavera?

  • L'aglio è diviso in primavera e in inverno piantando. L'inverno è piantato in autunno e, dopo l'inverno, inizia a germogliare immediatamente con l'inizio del calore, rispettivamente, e il raccolto viene raccolto prima. L'aglio primaverile viene piantato in primavera, non appena vengono create condizioni meteorologiche normali, il calore e l'umidità del terreno giungono a uno stato appropriato.
  • È necessario nutrire entrambi i tipi di piante, solo l'aglio invernale richiede non solo la primavera, ma anche il condimento autunnale. Molto spesso, il terreno viene fertilizzato 1-2 settimane prima dell'atterraggio diretto, e dopo il processo di atterraggio, è già coperto da uno strato di letame che è scoppiato.
  • In autunno, la pianta dovrebbe essere nutrita con fertilizzante organico - 1 quadrato. m - 6-8 kg. Dovresti anche usare integratori minerali - superfosfato e sale di potassio.
  • Dopo l'inverno passa e la neve si scioglie, la pianta inizia a germogliare, è in questa fase della sua crescita attiva che ha bisogno di nutrimento abbondante. Per questo motivo, l'alimentazione di aglio in primavera viene effettuata circa una settimana dopo che la neve viene sollevata da terra. La pianta primaverile ha bisogno di un fertilizzante un po 'più tardi, durante il periodo di maggiore crescita e l'inizio della formazione delle ovaie.
  • I giardinieri nutrono spesso le piante con il processo di irrigazione, in modo da non riempirle di acqua. Sebbene all'aglio non piaccia la siccità, un eccesso d'acqua non porterà a nulla di buono.
  • È necessario alimentare la coltura 3 volte dall'inizio della primavera. La prima volta - una settimana dopo che la neve scende da terra (varietà invernale). In primavera 1a alimentazione deve essere effettuata dopo la crescita delle prime 4 foglie. Il 2 ° bendaggio viene effettuato 2 settimane dopo il 1 °, e questa regola viene seguita sia per le varietà primaverili che per quelle invernali della pianta.
  • 3 °, cioè l'ultima alimentazione dovrebbe essere fatta intorno alla metà o alla fine di giugno. Durante questo periodo, si forma la lampadina stessa, e quindi la pianta avrà bisogno di nutrimento. Il tempo è adatto anche per entrambe le varietà di piante. Solo qui è necessario sapere che il tipo di aglio invernale matura molto prima della primavera, pertanto è necessario calcolare il tempo necessario per la medicazione, concentrandosi sul grado di sviluppo della pianta.
  • La cosa principale - non perdere il momento per fertilizzante, perché se ti manca, quindi il raccolto può essere raccolto non troppo successo. Ma se alla 1a e alla 2a fasciatura sono accettabili piccole deviazioni dal programma, allora la 3a dovrebbe essere fatta rigorosamente all'orario previsto. Se lo fai troppo presto, il cibo non andrà alla formazione del bulbo, ma solo alla crescita del verde e delle frecce.

Come nutrire l'aglio?

Come nutrire l'aglio in primavera?

La prima medicazione viene prodotta più spesso con una soluzione di urea al ritmo di - 1 cucchiaio. l. 10 litri di acqua. Questa soluzione svuota la coltura secondo lo schema seguente: 1 quadrato. circa 2-3 litri di soluzione.

La seconda medicazione viene eseguita con una soluzione di nitrofosco o nitroammofoski. Per la sua preparazione hai bisogno di 2 cucchiai. l. fertilizzante diluito in 10 litri d'acqua. Questa soluzione di irrigazione viene eseguita come segue: per 1 mq. 3-4 litri di alimentazione.

L'ultima medicazione superiore, 3a, viene eseguita con una soluzione di perfosfato. È preparato in questo modo: 2 cucchiai sono diluiti in 10 l di acqua. l. superfosfato, per 1 quadrato. m bisogno di 4-5 litri di soluzione.

Ma c'è un altro metodo di fertilizzante, che probabilmente conosce i giardinieri esperti, e cioè l'alimentazione fogliare. La sua essenza sta nella spruzzatura di soluzioni nutritive sul gambo e sulle foglie della pianta, e non sull'irrigazione, come nella consueta procedura di fertilizzante.

Uno dei principali vantaggi di questo metodo è che la pianta assorbe più rapidamente i nutrienti e li assorbe più rapidamente. Questo tipo di alimentazione è necessaria quando la pianta ha bisogno urgentemente di sostanze nutritive e sostanze. E la concentrazione del fertilizzante stesso sarà molto meno che con l'irrigazione.

Spruzzare l'aglio è meglio farlo la sera o quando c'è tempo nuvoloso, quando il sole è nascosto. A proposito, la solita medicazione superiore non può essere sostituita da quella fogliare, ma viene utilizzata solo come supplemento. Viene prodotto 2 volte durante il periodo di attivazione della crescita delle piante.

Che tipo di fertilizzante per l'aglio è meglio usare dopo l'inverno?

Come nutrire l'aglio in primavera?

Il modo migliore è un verbasco mescolato con acqua in un rapporto di 7 a 1. L'annaffiatura deve essere effettuata immediatamente dopo l'apparizione di nuovi germogli. Il concime comprende anche tutti i minerali e gli elementi necessari per una buona crescita dell'aglio. Un'altra grande opzione per nutrire le piante dopo l'inverno - liquami. Il suo utilizzo aiuterà a massimizzare il potenziale di crescita della pianta: le teste saranno grandi, le foglie saranno morbide e grandi. Si raccomanda inoltre di utilizzare le ceneri per questi scopi.

Oggigiorno sugli scaffali dei negozi di ferramenta puoi trovare fertilizzanti prodotti appositamente per l'aglio. Includono nella loro composizione tutte le sostanze e gli elementi necessari per la pianta, ei loro benefici non sono inferiori a quelli derivanti dalla nutrizione naturale. Sono diluiti in acqua in un rapporto da 1 a 6.

Piantando ogni pianta, ogni giardiniere spera di raccogliere un raccolto ricco e sano. Per le teste di aglio erano grandi e gustosi, la pianta doveva essere nutrita. Che tipo di fertilizzante sarà fertilizzato: la scelta del giardiniere. Ma è meglio osservare i tempi, perché questa cultura richiede cibo adeguato e puntuale!

Aggiungi un commento