Cosa ti serve per un acquario domestico

Prima di acquistare pesci d'acquario, per loro è necessario preparare completamente l'acquario. Pescare animali domestici senza pretese e prendersi cura di loro non ci vuole molto tempo. La cosa più importante è scegliere il giusto volume dell'acquario, filtri per l'acqua e illuminazione. Devi anche imparare a capire i tipi di pesce e la loro compatibilità, così come sapere quale quantità di acqua è necessaria per alcuni animali domestici.

Come cambiare l'acqua nell'acquario?

Di cosa hai bisogno per un acquario domestico?

Il cambio dell'acqua è un processo importante che dovrebbe essere eseguito regolarmente. Esistono 2 tipi di sostituzione: completa e parziale. Considera ciascuno di essi in modo più dettagliato. La sostituzione parziale viene eseguita per mantenere l'equilibrio dell'ambiente stabilito dell'acquario. È necessario perché nel tempo, una parte dell'acqua evapora, la sua composizione cambia, la concentrazione di certe sostanze può aumentare, e ciò influenza negativamente il pesce.

Il primo cambio d'acqua viene effettuato non prima di 2 mesi dopo il lancio e la sistemazione dell'acquario. Regolarità - 1 volta in 2 settimane, si consiglia di cambiare non più di 1/5 del totale. L'acqua che non contiene fosfati e cloro non deve essere difesa. Se queste sostanze sono presenti, dovrebbero essere conservate per 3-5 giorni. L'acqua può essere preparata aggiungendo formulazioni speciali progettate per un acquario. Per determinare quale tipo di acqua è necessario per l'acquario dovrebbe essere guidato da ciò che pesci e alghe vivono in esso.

Una grande sostituzione in più fasi ha luogo durante la settimana. Questo tipo di rinnovo dell'acqua è raccomandato quando è necessario ridurre la concentrazione di alcune sostanze accumulate più volte. Dopo aver completato la sostituzione in questo modo il pesce diventa molto più attivo. Tuttavia, gli esperti non raccomandano di fare questa procedura troppo spesso. Algoritmo per un cambiamento graduale dell'acqua. Consideriamo ad esempio un acquario di 100 litri. 80 l viene versato e ne vengono aggiunti solo 40. Dopo un po 'di tempo vengono aggiunti altri 40 litri di acqua pura. La concentrazione di sostanze dopo tale spostamento diminuirà dell'8%.

Come fare una sostituzione completa dell'acqua? Questa procedura è usata molto raramente ed è usata solo in casi estremi, perché è molto stressante per i pesci. Se fai qualcosa di sbagliato, alcuni pesci possono morire e le piante si illuminano e perdono alcune foglie. L'acqua deve essere preparata depositando e aggiungendo formulazioni speciali per l'acquario.

Cos'è necessario filtro?

Il filtro è un dispositivo molto importante in un acquario, pulisce l'acqua e la arricchisce di ossigeno. La scelta del dispositivo deve essere presa in modo responsabile e comprendere le caratteristiche prima dell'acquisto. Prima di tutto, dovresti concentrarti sulla quantità di acqua nell'acquario, tutti i filtri sono diversi e un dispositivo non è adatto a tutti. Si consiglia di acquistarne uno il cui potere sarà il 30% in più del necessario. Ciò consentirà che venga regolato e, se necessario, aumentato o diminuito. In base alla progettazione, si distinguono i dispositivi di filtraggio interno ed esterno. Quelli esterni si trovano all'esterno dell'acquario e quelli interni sono installati nel serbatoio stesso. Acquario domestico per acquari fino a 180 litri, e esterno adatto a volumi molto grandi - più di 200 litri. I filtri interni sono molto più economici, motivo per cui sono installati più spesso. Il dispositivo dovrebbe funzionare costantemente, quindi dovresti scegliere le opzioni di più alta qualità e non salvarle, quindi dureranno a lungo.

È meglio concentrarsi su un dispositivo che avrà molti componenti di filtraggio, quindi la pulizia sarà di alta qualità e la frequenza di pulizia diminuirà. L'acquario ha bisogno della rimozione simultanea di sporco da foglie e pareti, sostanze chimiche nocive e residui di cibo. Il filtro dovrebbe fornire un'eccellente trasparenza dell'acqua. I dispositivi sono classificati in chimica, meccanica e biologica. I prodotti chimici rimuovono composti nocivi, come l'ammoniaca. La meccanica elimina diversi rifiuti e detriti, mentre quelli biologici rimuovono i rifiuti solubili a causa di batteri benefici.

Facendo il design dell'acquario con le tue mani

Di cosa hai bisogno per un acquario domestico?

Se decori l'acquario, può essere un elemento meraviglioso dell'arredamento dei tuoi interni. Per il design avrai bisogno di:

  1. Ciottoli colorati o ciottoli
  2. Pezzi di vetro colorato o marmo, preferibilmente non troppo taglienti
  3. Piante per acquari in plastica o dal vivo
  4. Varie decorazioni, ad esempio, navi, legno sagomato, icone
  5. Sfondo speciale

Prima di iniziare il processo di decorazione, spostare il pesce in un contenitore con acqua. Versa metà dell'acqua dall'acquario e trasferisci la seconda metà nell'altro contenitore. Rimuovere vecchie ghiaia e pietre, pulire l'acquario stesso e risciacquare con acqua tiepida. Abbastanza nuovo da risciacquare con acqua tiepida insieme a elementi di arredo che vuoi mettere dentro. Il sapone non può essere usato! I depositi di sale e le tracce di alghe sono ben puliti con aceto, ma devono essere lavati accuratamente. Le piante vive dovrebbero anche essere lavate con acqua a temperatura ambiente senza additivi.

Metti pietre e ghiaia sul fondo, intagli di legno e case di pesce. Uno strato di ghiaia e piccole pietre dovrebbe essere più spesso sulla parete posteriore dell'acquario, se lo si desidera, il fondo può essere reso irregolare. Metti un piattino sul fondo e versa acqua, questo proteggerà l'erosione della ghiaia. Pianta le piante vive e fissa quelle artificiali, assicurati che il pesce abbia spazio sufficiente per il movimento. Le piante devono essere assicurate saldamente.

Lo sfondo darà profondità all'acquario e completerà la composizione di pietre e piante. Puoi acquistarlo in negozi specializzati o farlo da solo. Attaccalo alla parete posteriore con del nastro trasparente. Quando il progetto è completato, aggiungi metà dell'acqua vecchia all'acquario, metti i filtri con le pompe, il dispositivo per il riscaldamento, se necessario, e accendi tutti i dispositivi. Ora puoi abitare il pesce e altri abitanti acquatici. È possibile inserire il pesce in un nuovo acquario in 1 giorno.

Forniràaccendendo le luci

L'illuminazione a LED per acquari ha molti vantaggi, ed è molto facile da installare da soli. Il colore può essere qualsiasi - rosso, verde o blu. È necessario calcolare la limitazione delle correnti per il funzionamento dei LED e determinarne il numero. Dagli strumenti che ti serviranno:

Di cosa hai bisogno per un acquario domestico?

  • LED del colore desiderato, prestazioni ottimali - 2,8 V / 20 mA
  • Fili per la connessione
  • resistenze
  • Saldatura e saldatore
  • Alimentazione o altra fonte di tensione
  • cacciavite
  • Pistola per colla e silicone trasparente

Smontare la lampada dell'acquario per arrivare al suo involucro. È molto importante nel processo non danneggiare la lampada stessa e il suo riflettore. Successivamente, è necessario contrassegnare i posti per ciascun LED, e accanto a loro fare dei fori per i fili che li alimenteranno. Una lampada per acquari standard funziona a 220 V, quindi l'alimentatore per LED può essere nascosto sotto il coperchio e collegato lì.

È possibile collegare i LED alla custodia con la colla, è importante che non si sovrapponga al LED. Se il coperchio metallico non consente ai contatti del LED di toccarne la superficie, altrimenti si verificherà un cortocircuito. Saldare e isolare con cura tutti i fili, quindi rimontare la lampada e altri dispositivi. Accendi e prova le prestazioni. Per regolare il giorno e la notte, impostare il timer.

Vedi anche:Tipi di pesci d'acquario

Il dispositivo di un acquario - occupazione semplice e affascinante. Puoi fare molto da solo e non contattare specialisti. È importante scegliere il pesce giusto e le piante acquatiche. La loro scelta dovrebbe anche essere guidata da quanto tempo sei disposto a dedicare alla cura del tuo acquario.

Aggiungi un commento