Cura dell'orchidea a casa

Le piante da appartamento sono un regalo speciale per i propri cari per le vacanze e solo per migliorare l'umore. Dal momento che non tutte le donne e le ragazze sono avide fioriste, sorge la domanda: come prendersi cura di una pianta o di un'altra a casa. Dwell su quellocome prendersi cura dell'orchidea a casa.

Cura dell'orchidea a casa

Le orchidee più senza pretese nella cura amatoriale sono generalmente considerate le specie di Phalaenopsis (tradotte dal latino "somiglianza di farfalla"). La phalaenopsis fiorisce per 2-3 mesi, a volte due volte all'anno. Orchidea, secondo molti, è molto meticolosa nella cura. Infatti, con poca attenzione e con il soddisfacimento di diverse esigenze, le orchidee crescono bene sul davanzale, come altri fiori interni. Per la crescita a casa le orchidee devono fornire un primer adatto, il buonoilluminazione, irrigazione, e anchefertilizzante e tempestivotrapianto.

Come scegliere la giusta illuminazione per un'orchidea?

L'illuminazione per le orchidee è la condizione più importante per la fioritura. Fornire buona luce abbastanza facilmente. Le orchidee crescono con piacere su qualsiasi davanzale con luce media. Ma non c'è bisogno di abusare della luce, poiché con l'illuminazione intensiva l'orchidea appassirà rapidamente.La durata delle ore diurne dell'orchidea dovrebbe essere di circa 10 ore., e per le piante giovani, la luce del giorno dovrebbe essere aumentata a 16 ore. Un indicatore di illuminazione sufficiente per un'orchidea è una fioritura regolare e una condizione di foglia densa.

Come innaffiare l'orchidea a casa?

La qualità dell'acqua per l'irrigazione è una condizione altrettanto importante per la coltivazione di orchidee a casa.

Come innaffiare l'orchidea a casa?

In natura, le orchidee si nutrono di pioggia acqua con acidità minima, pertanto, si consiglia di annaffiare l'orchidea con acqua bollita, poi sistemata. In generale, le orchidee tollerano l'essiccazione piuttosto che il ristagno. Aumentare l'irrigazione è desiderabile durante il periodo di crescita e fioritura. Ridurre l'irrigazione è necessaria durante il periodo di riposo (cioè dopo la fioritura) e nel periodo invernale.

Tipi di orchidee d'innaffiatura

Ci sono tre tipi di orchidee d'innaffiatura:

  1. a innaffiando un annaffiatoio L'orchidea deve essere annaffiata in un flusso sottile, spostando gradualmente l'annaffiatoio su tutta la superficie fino a quando l'acqua in eccesso scorre attraverso i fori inferiori nella pentola. Quando l'acqua scorre nella padella, l'eccesso deve essere versato. Dopo alcuni minuti, ripetere la procedura. È meglio produrre l'irrigazione al mattino, in modo che la sera l'orchidea abbia avuto il tempo di asciugarsi.
  2. a irrigazione con immersione L'orchidea viene immersa in un contenitore con acqua per un periodo massimo di 15 minuti, quindi prendiamo un vaso fuori dall'acqua, diamo l'opportunità di drenare l'eccesso e metterlo sul davanzale della finestra.
  3. Il terzo modo per irrigare l'orchidea è bagnarsi. 1-2 volte al mese si consiglia di bagnare le orchidee sotto la doccia, combinando la procedura con l'irrigazione. L'acqua deve essere calda, il getto quando si fa il bagno non è molto forte, e il vaso deve essere protetto con un sacchetto di plastica in modo che l'acqua del rubinetto non ci arrivi. Dopo il bagno, innaffiamo l'orchidea con acqua da un annaffiatoio e la lasciamo nel bagno in modo che l'acqua in eccesso dreni e la pianta si asciughi. Le orchidee da bagno sono più utili della spruzzatura - aiuta a pulire le foglie di orchidea dalle dispute di polvere, funghi e microrganismi che si accumulano sulla superficie fogliare.

Fertilizzante per orchidee

Oltre all'annaffiatura, l'orchidea necessita di un'alimentazione regolare. È preferibile acquistare fertilizzante in negozi specializzati e diluirlo con acqua nelle proporzioni indicate sull'etichetta.

Fertilizzante per orchidee

Trapianto di orchidee a casa

Trapianto di orchidee meglio tenuto in primavera. In qualsiasi negozio specializzato viene venduto terreno per orchidee. Il terreno appositamente preparato mantiene bene i nutrienti e l'umidità tra le irrigazioni.

  • Vaso orchideaè meglio scegliere trasparente, con un gran numero di fori sul fondo della pentola per drenare l'acqua.
  • Le radici devono essere accuratamente rimosse dalla pentola e immerse in acqua tiepida. Dopo aver versato il vecchio terreno, il sistema di radici dovrebbe essere ispezionato e, se necessario, tagliare radici marce con un coltello affilato in modo da lasciare un taglio pulito. Tutte le fette devono essere igienizzate con un normale verde brillante.
  • Quindi è necessario posizionare l'orchidea nella pentola cotta e versare gradualmente il substrato preparato, picchiettando sui lati della pentola in modo che sia equamente distribuita tra le radici dell'orchidea. Non è necessario spingere le radici nel vaso con la forza, le radici rimanenti possono essere lasciate sulla superficie.
  • Dopo il trapianto non è necessaria l'irrigazione, basta cospargere le foglie con acqua e metti un'orchidea in un luogo buio 1-2 settimane. Quindi puoi riorganizzare l'orchidea nella sua posizione originale. Un trapianto di orchidee è considerato di successo se l'orchidea fiorisce lo stesso anno.

Trapianto di orchidee a casa

Leggi di più su come le orchidee si riproducono nell'articolo Riproduzione dell'orchidea a casa.

Ogni persona che abbia mai portato a casa sua orchidea, notato come il fiore ha portato nella stanza l'atmosfera di comfort e bellezza. A causa della fragilità esterna, molti concludono che l'orchidea è schizzinosa e richiede particolare attenzione quando si prende cura di lui. In effetti, La cura dell'orchidea non è affatto difficile. E soggetto a poche semplici regole.Orchidea ti delizierà con la fioritura più volte l'anno.

Aggiungi un commento