Senape come fertilizzante

L'introduzione di nutrienti nel terreno è un impegno di un raccolto ricco e di alta qualità. Quando le esche artificiali non erano ancora conosciute, i giardinieri usavano prodotti naturali dalla buccia di cipolla al tabacco. E anche oggi, questo tipo di fertilizzante è considerato il più efficace e sicuro. In particolare, la senape veniva spesso utilizzata per concimare il terreno. Ma per quali culture? Quando e come?

Semi di senape come fertilizzante: principio di funzionamento

Senape come fertilizzante: metodo di applicazione. Senape come fertilizzante: recensioni

Se parte dei fertilizzanti naturali - polvere di tabacco, buccia di cipolla, ecc. - vengono introdotti una volta e agiscono per un breve periodo, la senape funziona in modo leggermente diverso. Appartiene al gruppo dei siderati - piante che sono piantate nel sito non allo scopo di ottenere da loro un raccolto, ma per una certa influenza sul suolo e sulle culture vicine. Inoltre, l'effetto può durare per diversi anni dopo la rimozione dei siderati.

Oltre al fatto che la maggior parte di queste piante apportano sostanze nutritive al suolo, hanno anche un effetto disinfettante, prevenendo la comparsa di parassiti, oltre a proteggere il suolo e salvarlo dalla crescita delle infestanti.

Una regola obbligatoria che funziona con qualsiasi concime verde è falciare i suoi steli nel momento in cui la cultura protetta inizia a fiorire. Questo è fatto al fine di evitare una carenza di nutrienti e fluidi che inizieranno ad andare nella pianta sbagliata. Gli steli e le foglie sono conficcati nel terreno, dove si decompongono, continuando a riempire il substrato con benefici micro e macro elementi.

Perché la senape è scelta come fertilizzante? La risposta sta nel sistema di radici profonde crucifere. Durante la vita, la pianta rilascia acidi organici dalle radici, che, a causa di una reazione chimica con sostanze nutritive già nel terreno, facilitano il loro assorbimento da parte di altre culture. Cioè, si verifica una sorta di "sblocco" di elementi precedentemente inaccessibili. Dopo tutto, non c'è alcun senso nel suolo ricco, se le sue risorse non possono essere utilizzate, e la senape rimuove proprio questo divieto. Indipendentemente, praticamente non contribuisce con nessuna sostanza, ad eccezione di quelle che appaiono nel processo di decomposizione della sua massa verde dopo la falciatura.

Non dobbiamo dimenticare che la senape è un ordinamento naturale insieme a aglio, cipolla e altre colture. La sua azione antibatterica previene la diffusione di malattie che hanno già iniziato a svilupparsi sulle piante con cui coesiste e, naturalmente, scoraggia i parassiti (principalmente insetti). E non l'ultimo merito di senape, che è già peculiare di non tutti i siderati, sta nella sua azione non come fertilizzante, ma come protezione contro l'erosione del suolo da parte del vento o dell'acqua. Ciò è rilevante nel caso in cui la trama si trova su un pendio, quindi è seminato dopo la raccolta, coprendo il terreno con un tappeto denso di alti steli di senape.

Concime di Whitegrass: l'algoritmo funziona

Senape come fertilizzante: metodo di applicazione. Senape come fertilizzante: recensioni

Di tutti i tipi di senape come fertilizzante, solo 2 sono usati: bianco e grigio, le differenze tra le quali sono insignificanti, ma influenzano le condizioni di crescita. È importante notare che, come altre crucifere, la senape non attecchirà nelle aree in cui prima erano stati piantati girasole, lino e miglio, oltre a barbabietole. E dopo uno qualsiasi dei suoi "parenti", così come prima di loro, la senape non dovrebbe essere seminata: questo comporterà chiglia, una malattia fungina che colpisce le crucifere.

Il vantaggio della mostarda bianca rispetto a Siza come fertilizzante è evidente anche al momento della sua semina. I semi inizieranno a germogliare quando la temperatura del suolo supera a malapena gli 0 gradi. Questa specie ha aumentato la tolleranza al freddo, anche se i requisiti più elevati per l'umidità dell'aria e del suolo, la stagione di crescita dura 2-2,5 mesi. La cosa migliore è che la mostarda bianca è adiacente agli alberi da frutto e ai fagioli, aumentando la resa di queste colture, così come l'uva e la belladonna. Puoi renderlo un precursore per i cereali: l'effetto della crescita della mostarda come fertilizzante continuerà per i prossimi 2-3 anni.

Qualsiasi varietà nel ruolo del concime verde funziona allo stesso modo. Innanzitutto, non consente lo sviluppo di rugosità e crosta tardiva. Di conseguenza, mostarda piantata in modo ottimale accanto alla patata, come la più colpita dalla cultura di queste malattie. In secondo luogo, la presenza di mostarda bianca distrugge i wireworm e le lumache. Agisce anche contro la falena del pisello, il che la rende un'ottima coppia per la maggior parte dei legumi.

Senape come fertilizzante: metodo di applicazione. Senape come fertilizzante: recensioni

La capacità della pianta di attrarre con i suoi pallidi fiori giallo pallido garantisce l'aspetto di questi insetti sui fiori che si trovano accanto alla mostarda. Questo è il motivo per cui la sua presenza accanto alle colture di frutta come fragole e lamponi, altri cespugli e alberi al momento della loro stagione di crescita è preziosa.

Il seguente fattore rende la senape una coltura universale. Poiché il suo lungo apparato radicale scioglie il terreno dall'interno, diventa un assistente per quelle piante che hanno bisogno di una buona conduttività dell'aria e dell'umidità. Pertanto, se il drenaggio preliminare prima di piantare una coltura non è stato fatto, è possibile posizionare accanto ad esso alcune copie di senape bianca: ciò faciliterà notevolmente il substrato. Inoltre, la senape può spostare l'equilibrio acido-base a causa della sua capacità di trattenere l'azoto, che viene lisciviato nel tempo (e a causa della vita di alcune colture), con conseguente lisciviazione del terreno.

In autunno, la senape al suo ruolo di protagonista ottiene il titolo di "pacciamatura" quando i suoi steli sono tagliati e sovrapposti dalla neve o uccisi da gelate. In questo modo è possibile impedire il congelamento del suolo o le piante rimanenti in esso, che forniranno loro uno svernamento migliore.

Per quanto riguarda le date di semina di senape come fertilizzante, poiché non è necessario prevedere lo sviluppo di semi, questo periodo si estende per sei mesi: è consentito iniziare la semina a marzo e terminare all'inizio di settembre. Tutto dipende da quali colture verrà coltivata la senape e per quale scopo.

Ad esempio, per aumentare la resa di semi per 1 quadrato. m ha richiesto quasi la metà di meno che per fertilizzare il terreno. Se semini senape per fertilizzante in autunno, dovresti capire che la massa verde aumenterà molto poco, il che significa che il carico principale cadrà sul sistema di radici, e il numero di semi qui aumenterà a 300 g per cento parti. In primavera abbastanza 200 g per la stessa area.

Recensioni di giardinieri

Senape come fertilizzante: metodo di applicazione. Senape come fertilizzante: recensioni

  • Questo metodo di fertilizzazione del suolo è efficace e protettivo da malattie e parassiti? Le recensioni dei giardinieri dimostrano che tali metodi naturali non sempre diventano più efficaci rispetto all'uso di sostanze chimiche che distruggono gli insetti istantaneamente o arricchiscono attivamente il substrato, fornendo un raccolto senza precedenti. L'effetto dell'uso di senape come fertilizzante è leggermente inferiore, come con tutte le ricette naturali, ma garantisce l'assenza di effetti collaterali come la sovrasaturazione del raccolto con sostanze chimiche che influiscono negativamente sul corpo umano.
  • Nei commenti dei residenti estivi, lasciati sui forum, si nota che la senape mostra il risultato più alto come fertilizzante, se viene seminato in primavera. In primo luogo, le piantine diventano meno sensibili alla carenza di umidità e non muoiono in una fase precoce; in secondo luogo, hanno il tempo di guadagnare forza prima che le infestanti si sveglino e, quindi, di stroncarle sul nascere. Ecco come avviene la pacciamatura naturale in primavera.
  • Se il siderat viene usato come fase preparatoria prima di piantare una coltura particolare, i giardinieri raccomandano che sia permesso di raggiungere la fase di fioritura. Poi devi tagliare i gambi con una pala e mescolarli con la terra, scavando un letto. Le radici durante il taglio sono facoltative. La decomposizione può richiedere 1-2 settimane, a seconda del tempo, quindi, per accelerarlo, durante la siccità, è necessario innaffiare costantemente l'area con mostarda caduta.

In generale, la senape come fertilizzante potrebbe non essere l'opzione più versatile, e un forte tandem non si forma con tutte le piante, e non proteggerà le colture piantate nel tuo giardino da tutte le possibili malattie. Ma occupa un posto d'onore tra i fertilizzanti organici ed è degno del suo uso alla dacia, soprattutto se sei preoccupato per il raccolto di patate, pomodori o colture.

Aggiungi un commento