Insalata di girasole

L'insalata di girasole è un'insalata molto bella e veramente deliziosa che è facile da preparare. Sembrerà originale per ogni occasione solenne, delizierà l'uomo di compleanno sulla tavola di vacanza e ti permetterà semplicemente di coccolarti e dei tuoi cari per una cena ordinaria senza un'occasione speciale.

La ricetta include prodotti convenienti che sono facili da trovare in qualsiasi supermercato quasi tutto l'anno. Quindi questa insalata può essere tranquillamente inclusa nel menu delle varie festività.

Insalata di girasole

ingredienti:

  • champignon fritti - 200 g;
  • petto di pollo bollito - 200 g;
  • uova sode - 3 pezzi;
  • varietà di formaggio a pasta dura - 100 g;
  • tuorli d'uovo - 4 pezzi;
  • patatine fritte;
  • olive snocciolate;
  • foglie di lattuga;
  • piccolo pomodoro - 1 pz.

preparazione:

Distribuire uniformemente le foglie di lattuga sul piatto. Un po 'più del centro del piatto si trova il resto degli ingredienti. Inoltre, ogni strato è impregnato di maionese nella seguente sequenza:

  1. petto di pollo finemente tritato;
  2. funghi champignon fritti;
  3. uova tritate finemente;
  4. formaggio grattugiato;
  5. tuorli grattugiati con piccoli fori (non è necessario innaffiare questo strato con maionese).

Tagliare le olive in senso longitudinale in più pezzi e metterli sui tuorli (che rappresenteranno i semi). Manda l'insalata al frigorifero per diverse ore a raffreddare. Poco prima di servire, resta da decorare il piatto: spargere le patatine lungo il bordo dell'insalata, imitando i petali di girasole. Allo stesso tempo, le foglie di lattuga dovrebbero essere visibili che rappresentano le foglie di un girasole. Puoi fare una coccinella da un pomodoro. Per questo, il vegetale viene tagliato in due parti. Usa una metà del pomodoro, tagliando un triangolo stretto su un lato, simile a una fenditura di ali. E sul retro è desiderabile mettere un'oliva per l'immagine della testa di una coccinella. Fai dei tagli sul pomodoro e disponi i pezzi di olive per dare segni caratteristici. Se lo si desidera, dalla seconda metà dei pomodori, è possibile creare una seconda "coccinella".

Buon appetito!

Aggiungi un commento