Frequenza cardiaca

Pulse è il numero di battiti cardiaci al minuto. La sua frequenza, come fonte di informazioni sullo stato del cuore per molti anni, è stata ignorata dalla medicina. Tutta l'attenzione era rivolta principalmente al livello della pressione sanguigna. Si riteneva che l'ipertensione e l'aterosclerosi determinassero l'efficacia del muscolo cardiaco. Dopo diversi anni di ricerca, è emerso, tuttavia, che è il polso che è di grande importanza per la qualità e la durata della vita.

tecniche di riduzione della frequenza cardiaca

In media, il cuore umano batte con una frequenza di 60-70 volte o più al minuto - questa parte del polso è la norma negli adulti. Una persona è programmata per una vita di circa 3 miliardi di colpi. Le persone con polso rapido, più di 80 battiti al minuto, molto più spesso hanno attacchi di cuore e, sfortunatamente, la probabilità di morire a causa di questo è molto più alta rispetto a quelli il cui cuore è più lento.

Quali sono i metodi per ridurre la frequenza cardiaca?

Esistono diverse classi di farmaci che riducono la frequenza cardiaca (B-bloccanti, calcio antagonisti, ivabradina), tuttavia, il modo migliore è un'attività fisica regolare.

Età e numero di battiti al minuto

Il polso è chiamato deformazione ondulata dell'arteria, con frequenza cardiaca. Il restringimento delle camere cardiache crea una cosiddetta onda d'impulso nelle arterie. La frequenza cardiaca è il numero di battiti cardiaci al minuto.

La frequenza cardiaca di una persona dipende da molti fattori. L'età, lo stato emotivo, la malattia influenzano i suoi vari significati. La frequenza cardiaca con l'età varia approssimativamente come segue:

  • feto: 110-150 battiti / min;
  • nei bambini piccoli: 130 battiti / min;
  • bambini: 100 battiti / min;
  • negli adolescenti: 85 battiti / min;
  • adulti: 70 battiti / min;
  • negli anziani: 60 battiti / min.

Anomalie del ritmo cardiaco possono indicare processi dolorosi.

Cambiamento del polso dalle condizioni di vita

Cause che influenzano la frequenza cardiaca

Come sappiamo, la frequenza cardiaca normale varia da 60 a 80 battiti al minuto. Negli atleti, la frequenza cardiaca può essere inferiore a quella di una persona di 60 anni. Se la frequenza cardiaca supera il ritmo del ritmo cardiaco, questa condizione è nota come tachicardia, se scende al di sotto del normale - questa è bradicardia. La frequenza cardiaca varia durante l'arco della giornata, a seconda delle attività che svolgi. Ad esempio, l'impulso durante il sonno può scendere a 40 battiti al minuto e durante l'esercizio - salire a 150 - 200.

Cause che influenzano la frequenza cardiaca

La frequenza cardiaca sopra 95 battiti (a riposo) è considerata anormale. Il battito cardiaco più veloce può indicare alcuni disturbi nel nostro corpo o essere causato da altri fattori. Può verificarsi nel processo di digestione, eccitazione, disturbi nervosi, malattie febbrili, metabolismo accelerato, insufficienza cardiaca, durante sanguinamento. La frequenza cardiaca viene accelerata durante il rapporto. Impulso lento si verifica nelle malattie del cervello, avvelenamento.

Attenzione! Assicurati di prendere una misurazione del polso

Frequenza cardiaca a riposo 60-70 battiti al minuto. Per controllare la frequenza, è sufficiente posizionare la punta delle dita sull'arteria, ad esempio, sul collo o sul polso (il cuscinetto del pollice direttamente sull'arteria radiale situata nell'area del polso). Contare i battiti del cuore e registrare l'ora (sull'orologio o sul cronometro) per 60 secondi.

Il controllo della frequenza cardiaca può aiutare a identificare i problemi, ma questo non significa che sia un indicatore completo delle anomalie del corpo. La misurazione degli impulsi è solo uno strumento per la diagnostica e, pertanto, solo uno specialista qualificato può comprendere il pericolo delle sue modifiche.

Aggiungi un commento