Linfonodi sul corpo umano

L'acqua viva è! Questa non è una favola, non una finzione, e non è necessario andare oltre le terre lontane nel trentesimo regno. L'acqua viva dentro ognuno di noi è sempre stata. Anche gli antichi greci lo sapevano, solo loro lo chiamavano a modo loro - linfa. Sì, questo è vivere l'acqua pura. Attraversa il sistema dei vasi sanguigni, che permea tutto il nostro corpo e viene chiamato linfatico. Oltre alle navi, include anche elementi filtranti che assicurano la pulizia della linfa prima che entri nel sangue. Questi filtri sono chiamati nodi. Oggi vi diremo quali sono i linfonodi sul corpo umano.

Linfonodi: disegno medico

Per una comprensione comune, diamo una rapida occhiata a come funziona. I piccoli vasi del sistema linfatico raccolgono linfa da tutte le parti periferiche del corpo e fluiscono in vasi più grandi, e questo accade fino a quando raggiungono i due principali, da dove sono mescolati con il sangue attraverso le vene situate alla base del collo.

Ogni giorno, il 60% del plasma e il 50% della proteina presente nel sangue vengono filtrati attraverso i capillari nel sistema linfatico, da dove vengono pompati nuovamente nel sangue. In vari punti del sistema linfatico si trovano le ghiandole del tessuto, sono anche i linfonodi in cui scorrono i vasi. È da questi nodi che i linfociti, globuli bianchi, che sono i primi sul percorso dell'infezione, si diffondono attraverso il sangue e il sistema linfatico.

Qual è la struttura dei linfonodi?

Struttura linfonodale

Linfonodi: formazioni tissutali di forma ovale, la cui dimensione può raggiungere cinque o più centimetri. La foto mostra l'organo nella sezione in cui possiamo vedere la sua struttura. La parte superiore della capsula e la struttura interna sono formate da tessuti connettivi. La struttura del sito può essere divisa in due aree: più vicino alla superficie - la sostanza corticale e l'area interna - la sostanza cerebrale.

Lo spazio interno del nodo è un labirinto, che è chiamato i seni linfatici. La linfa lentamente penetra attraverso di loro e le particelle estranee o i batteri che vengono con esso dalle navi vengono distrutti. Lasciando il nodo, la linfa è satura di anticorpi e linfociti.

Con varie infezioni, è possibile il gonfiore dei linfonodi. Parla della lotta che ha luogo in loro con corpi estranei, così come la distruzione dei linfociti uccisi in questa battaglia.

La disposizione dei linfonodi

Esistono diversi gruppi di linfonodi. Si trovano razionalmente in quelle aree dove è più efficacemente possibile bloccare la diffusione di malattie infettive e metastasi del cancro. Ci sono tali posti principali di accumulazione di gruppi di nodi di linfa, come:

  • collo, testa;
  • ascelle;
  • curve a gomito;
  • intratoracico;
  • intraperitoneale;
  • nell'area dell'inguine;
  • cavità poplitee.

Nel corpo umano ci sono più di centocinquanta gruppi di cluster di linfonodi, e i nodi stessi - da 500 a 1000, ciascuno in modi diversi. La rete penetrante di capillari del sistema linfatico copre tutti gli organi interni e i tessuti superficiali del corpo umano.

Qual è il ruolo dei linfonodi nel corpo umano?

Quindi, il ruolo principale dei linfonodi è quello di svolgere tali funzioni:

  • immunogenico, protettivo;
  • nella formazione di linfociti, fagociti, macrofagi, anticorpi;
  • nel mantenere un volume costante di sangue e liquido interstiziale;
  • in partecipazione al processo del metabolismo - grassi, proteine, carboidrati.

Il lavoro del sistema linfatico è regolato dai cosiddetti fattori umorali - ormoni e attività nervosa. Il trasferimento della linfa attraverso i vasi avviene a causa delle contrazioni muscolari. A volte può esserci gonfiore del linfonodo a causa di una prolungata inattività. Non preoccuparti, non appena inizi a muoverti attivamente, le contrazioni muscolari accelerano il movimento della linfa attraverso i vasi e il gonfiore scompare.

L'infiammazione dei linfonodi è solitamente causata da condizioni quali:

  • infezioni virali acute accompagnate da processi infiammatori (tonsillite purulenta, mastite);
  • infezione da virus dell'immunodeficienza in una fase iniziale;
  • emooblastosi, cancro del sangue;
  • la malattia di Hodgkin;
  • malattie sistemiche del tessuto connettivo;
  • cancro con metastasi nei linfonodi;
  • brucellosi e altre malattie infettive.

Dove sono i linfonodi nell'uomo: foto

Considerare in dettaglio la posizione dei linfonodi nell'uomo nelle immagini:

  • Linfonodi della regione cervicale - alcuni dei quali sono profondi nei tessuti, altri - sotto la superficie della pelle. I nodi sul retro della testa e del collo sono disposti in catene.

La disposizione dei linfonodi sul corpo umano

  • I linfonodi del gomito si trovano all'interno della cavità del muscolo bicipite, vicino all'articolazione del gomito.

Dove sono i linfonodi del gomito?

  • I linfonodi delle ascelle si trovano nella depressione proprio alla base del braccio. Sono interni oltre che superficiali.

Dove sono i linfonodi delle ascelle?

  • I linfonodi nell'inguine si trovano accanto agli organi interni della regione pelvica, vicino alle arterie. Un gruppo di nodi è sotto la pelle ai bordi dell'osso pubico. L'infiammazione dei nodi in queste aree può indicare malattie degli organi interni della regione pelvica o degli organi genitali.

Dove sono i linfonodi all'inguine?

  • I nodi del ginocchio più spesso confina con il lato dei vasi poplitea. Raramente possono essere dietro o davanti a loro.

Dove sono i linfonodi del ginocchio?

Come valutare correttamente la condizione dei linfonodi?

Come hai già capito, un aumento della forma dei linfonodi è il primo e forse l'unico segno di una malattia incipiente. Pertanto, l'esame in questo caso di tutti i gruppi di linfonodi è molto importante e necessario. Il metodo principale per valutare la condizione dei nodi è la palpazione. Viene eseguito con la punta delle dita, tastando delicatamente le parti simmetriche del corpo, ad esempio la testa o le superfici laterali del collo.

Le cose principali a cui prestare attenzione durante la valutazione dei nodi:

  • sensazioni dolorose;
  • il numero di linfonodi infiammati;
  • la loro forma e dimensione;
  • densità;
  • la presenza di aderenze tra i nodi e i tessuti circostanti;
  • la mobilità.

Oltre alla palpazione, al fine di chiarire la causa dell'infiammazione dei linfonodi, vengono eseguiti gli studi morfologici della biopsia. In caso di suppurazione del linfonodo, si esegue l'apertura chirurgica dell'area infiammata e il drenaggio.

In tutte le situazioni non standard, prima di tutto, devi eliminare il panico e rimanere calmo. Questo vale anche per i casi di linfonodi ingrossati. Prima di tutto, questo fenomeno è la prova della reazione protettiva del tuo corpo, il lavoro dell'immunità. Consultare un medico, perché solo lui è in grado di valutare professionalmente quanto sia pericolosa la tua condizione.

Aggiungi un commento